Suggerimenti per usufruire di Bandcamp al meglio

Di Luis Interior (Revista Don)

Ci sono dozzine di opportunità offerte dall’era digitale agli artisti indipendenti per pubblicizzare la propria musica e renderla remunerativa. Tra queste Bandcamp è una di quelle in circolazione da più tempo e, ad oggi, rimane una delle più importanti.

L’homepage di Bandcamp

Bandcamp, insieme a Spotify, si distingue per essere uno dei più potenti strumenti digitali che una band o un artista possono utilizzare per pubblicizzare la propria musica. Perché? La registrazione è gratuita, ti dà la possibilità di vendere le tue canzoni scegliendo un prezzo, e ha un gran pubblico di ascoltatori che non vedono l’ora di scoprire nuovi artisti. Se sei un artista di un genere musicale poco conosciuto, allora Bandcamp può rivelarsi il tuo migliore alleato. Che tu disponga già di un profilo sulla piattaforma o sia agli inizi, i nostri suggerimenti utili ti aiuteranno a trarne il meglio.

1) Distribuisci la tua musica gratuitamente

Bandcamp ti permette di scegliere un prezzo per la musica che rendi disponibile attraverso la piattaforma e ciò include le opzioni gratuite. A meno che tu non sia Taylor Swift e abbia una fan base che compra tutto quello che produci senza batter ciglio (e, siamo sinceri, se fossi Taylor Swift non utilizzeresti Bandcamp), ricorda che pubblicizzare e vendere la tua musica costa molto, specialmente se non può essere ascoltata e condivisa con facilità gratuitamente. Questo non vuol dire che tu non possa trasformare la tua musica in un profitto, ci sono diversi modi per farlo senza influenzare la promozione. Per esempio, puoi scegliere di rendere le tue canzoni gratuite per lo streaming, ma far pagare gli ascoltatori se vogliono scaricarle. Oppure puoi offrire le tue vecchie tracce e gli album gratuitamente, ma far pagare tutto il nuovo materiale che pubblichi.

2) Raggruppa le tue canzoni in degli album

Oppure rendi le cose più semplici per i tuoi ascoltatori. Guarda Netflix e la sua strategia di raggruppare insieme gli episodi (vuoi davvero passare dieci ore a guardare questa nuova serie?). Più tempo un potenziale fan trascorre sulla tua pagina, più probabilità ci sono che trovi qualcosa di tuo che gli piaccia. Se l’ascoltatore non è del tutto convinto e scopre di dover cliccare di nuovo ogni volta che la canzone finisce, potrebbe decidere di guardare altrove. Ricordati di questo utile consiglio per tutti i tipi di pubblicità su internet: un click in più può significare un follower in meno.

3) Comincia con la canzone migliore

Ok, con questo suggerimento gli scrittori più tradizionalisti saranno gettati in pasto ai leoni, ma cerchiamo di essere realisti: con tutta probabilità la prima cosa che un nuovo arrivato ascolterà sulla tua pagina è la prima canzone che compare. Forse iniziare con una traccia ambient composta dai rumori della pioggia e dai cinguetii dei passeri è la cosa più appropriata per il tuo album concettuale. Tuttavia, se il tuo potenziale ascoltatore ha cliccato sulla tua pagina perché ti descrivi come un artista power-pop, questo non è ciò che vuole sentire. Comincia con la tua canzone migliore, una che ti riassuma musicalmente.

4) Abbi un’immagine coerente

Prima ancora di creare una pagina profilo o caricare nuovo materiale, assicurati di avere un’immagine che sia fortemente associata a te e al tuo lavoro. Con così tante opzioni tra cui scegliere, i potenziali ascoltatori scarteranno velocemente gli artisti con immagini che non rispondono alle loro aspettative. Se tieni attentamente in considerazione la tua immagine scoprirai presto che nemmeno la tua musica viene presa sul serio. La tua immagine deve affermare chi sei ad un primo, singolo sguardo: per quanto ti piacciano le foto dei tramonti che hai scattato in spiaggia, non essere tentato dall’utilizzarle per la grafica del tuo album se il tuo genere è il grindcore. Sii coerente con il tuo genere musicale.
Tieni a mente che coerenza significa che le stesse immagini e stile devono essere mantenute su tutte le reti sociali. Assicurati che chiunque giunga a Bandcamp attraverso la tua pagina Facebook, ad esempio, capisca subito dall’immagine della pagina che è arrivato nel posto giusto.

La pagina artista

5) Cerca i tag più adatti a descrivere la tua musica

Ancora una volta sii coerente con i tag che scegli. Non usarli solo per avere maggiori probabilità di apparire nelle ricerche. È meglio pensare davvero a quelli che ti definiscono correttamente, perché è più probabile che ti mettano in contatto con possibili fan. Più sono specifici meglio è. Usa dei tag relativi ai principali strumenti che usi, alle tue ispirazioni di stile e ad altri artisti che fanno musica simile. Se finisci le idee, guarda gli artisti simili e prendi spunto dai loro.

6) Scegli la tua città fra le opzioni di Bandcamp Discovery

Non tutte le città del mondo compaiono nell’opzione “Discovery” di Bandcamp. Non essere troppo pignolo nella scelta della tua città, ma opta per la città più grande vicino a te. Questo ti darà maggiore esposizione. Non scegliere come città predefinita Madrid o Barcellona pensando così di raggiungere più persone perché, in realtà, può essere più utile distinguersi in una città di medie dimensioni. Essere un artista di uno specifico genere che vende di più in una regione particolare ti offre un buon titolo con cui promuovere la tua band. Inoltre la stampa locale ti presterà più attenzione e avrai maggiori possibilità di esibirti in quell’area. In questo caso è meglio essere la “testa del topo” che la “coda del leone”.

La pagina “Discovery” di Bandcamp

7) Crea dei link visibili ai tuoi profili social e al merchandise

Ricorda che Bandcamp non è solo una piattaforma per ascoltare musica, ma anche uno spazio per la pubblicità e le vendite. Un link ai tuoi profili social o alla tua etichetta dovrebbe essere sufficiente per convincere un ascoltatore soddisfatto a partecipare alle tue esibizioni o a comprare le tue t-shirt, le tue spille, ecc.

8) Includi i testi delle tue canzoni

Perché? Perché alle gente piace e può essere di aiuto se non capiscono la tua lingua, che tu stia cantando in inglese o in spagnolo. Leggere i testi aiuta a provare affinità con la canzone e migliora l’esperienza dell’ascoltatore. Non perdere questa opportunità a causa della pigrizia.

In breve, per la maggior parte degli artisti e delle band indipendenti, essere presenti su Bandcamp è essenziale quando si tratta di farsi conoscere. Approfittare di tutto ciò che questa piattaforma offre e utilizzare gli altri grandi nomi come Spotify, iTunes o Deezer, permette davvero alla tua musica di uscire allo scoperto, raggiungendo più orecchie possibili.

Newsletter

Grazie per aver letto il post! Iscriviti alla newsletter per essere certo di non perdere i nostril articoli.

Condividi

Post correlati

Come realizzare una hit estiva

| Blog Articles | No Comments

Get inspired by Hit songs deconstructed 2018 mid-year trends highlights to help folks hit the dancefloor this summer.

iMusician per il Pop Kultur Festival 2018 a Berlino

| Blog Articles | No Comments

The third edition of berlin-based festival Pop-Kultur will be held august 15 to 17 at Kulturbraurei and offers a wide variety of talks, screenings, exhibitions, readings and networking events.

Playlist editoriali di Spotify: grandi notizie per le etichette indipendenti e per gli artisti!

| Blog Articles | No Comments

Independent artists can now easily submit their unreleased music directly to the Spotify Editorial Team!

5 consigli su come promuovere il tuo prossimo concerto

| Blog Articles | No Comments

‘It’s largely the hard work and time of connecting and following up with your fan base.’