Tutto ciò che devi sapere sulla vendita di musica online

Ecco qui tutto ciò che devi sapere sulla distribuzione di musica online: una panoramica dell’industria e delle principali piattaforme di streaming e download, quello che ti serve per creare la tua release digitale e la miglior strategia per la tua release!

La realtà dell’industria: il Buono, il Brutto e il Cattivo


Information is beautiful ci ha recentemente fornito i grafici dell’industria musicale online relativi al numero di iscritti per piattaforma, al guadagno medio degli artisti per riproduzione, alla percentuale degli utenti con account gratuiti, ecc. Fortunatamente l’opinione generale è cambiata – c’è ancora ampio spazio per l’ottimismo!

Streaming – ho capito bene?

Ovviamente al momento lo streaming è un tema caldo dell’industria. In quanto modello di transizione è stato accusato di non pagare a sufficienza gli artisti e con YouTube in competizione con i piccoli artisti e le etichette, di certo c’è stato molto scetticismo tra i musicisti. In realtà però i servizi di streaming stanno iniziando a toccare i tasti giusti; il loro graduale incremento in ubiquità e il loro successo globale non si possono negare.
Con un modello completamente diverso rispetto ai download, lo streaming genera bassi guadagni nel lungo periodo invece di un singolo ed elevato flusso di guadagno come in genere avviene per i download o le vendite fisiche.

Per quanto riguarda la quantità di denaro coinvolto, se paragonato al non ricevere alcun guadagno, lo streaming ha in più il beneficio di offrire esposizione ai musicisti. Offre facile accesso al pubblico, che è il primo passo per farti conoscere e permetterti di creare opportunità per suonare ad eventi e convertire utenti occasionali in “super fan”. Si prevede che il declino dei guadagni musicali che va avanti dagli anni ’90 presto si capovolgerà – ed è tutto merito dello streaming!

Quali sono le migliori piattaforme su cui pubblicare la mia musica?

Nonostante certe piattaforme siano scese di importanza negli ultimi anni, al momento ci sono alcune realtà chiave davvero sul pezzo quando si tratta di generare vendite e riproduzioni. Di seguito abbiamo recensito le principali.

Servizi di streaming

Le iscrizioni ai servizi di musica in streaming stanno crescendo esponenzialmente, quindi distribuire la tua musica su tutti i canali di streaming importanti è un must per qualunque release.

Spotify

Con oltre 157 milioni di utenti attivi e 71 milioni di iscritti, distribuire la tua musica su Spotify è un ottimo modo per ottenere esposizione. Gli 8 miliardi pagati ai detentori dei diritti, destinati a crescere nel corso del prossimo anno, con un guadagno medio per artista a riproduzione intorno agli 0.0044$, possono a loro volta contribuire alle tue vendite.

Apple Music

Apple ha cominciato un po’ tardi, ma tutti i suoi sforzi sono ora concentrati sul proprio servizio di streaming Apple Music pur mantenendo ancora il servizio di download iTunes. Con oltre 36 milioni di utenti, il guadagno medio per artista a riproduzione è vicino agli 0.0074$.

Deezer

La piattaforma di streaming francese ha raggiunto i 16 milioni di utenti (2018) ed è disponibile in 180 paesi del mondo – un pubblico internazionale molto più grande di Spotify, con 65 paesi.

Tidal

Con 4 milioni di utenti, la piattaforma di streaming di Jay-Z sta affrontando alcuni problemi ed è difficile predirne il futuro. Un vero peccato per una delle piattaforme che offre tra i guadagni per artista a riproduzione più alti, pari a 0.0125$.

Napster

La piattaforma che tutti credevano morta sta per risorgere dalle proprie ceneri. Ha raggiunto i 5 milioni di utenti e paga 0.0190$ a riproduzione.

YouTube

YouTube è la piattaforma più famosa per ascoltare musica online con più di 1 miliardi di utenti, specialmente tra i più giovani. Da un lato, puoi usare YouTube Content ID per iniziare davvero a guadagnare con la tua musica, soprattutto se ottimizzi il tuo canale. YouTube ha anche un nuovo servizio di streaming audio chiamato YouTube Music lanciato il 22 maggio 2018, ma per il momento è disponibile solo negli Stati Uniti, in Nuova Zelanda, in Australia e in Sud Corea.

Negozi per il download

iTunes

In quanto leader di mercato ben avviato, circa due terzi di tutti i download avvengono su iTunes; perciò utilizzarlo per vendere la tua musica è un vero must! Inoltre iTunes offre utili strumenti di marketing come i pre-ordini, i brani di gratificazione istantanea, e un booklet – maggiori informazioni su iTunes Pro.

Google Play

Disponibile in 58 paesi e con 22 milioni di download l’anno, Google Play si sta imponendo come negozio chiave per il mercato dei download su dispositivo mobile.

Beatport

Beatport è il miglior negozio di musica online per la musica elettronica. Offre anche musica in formati di miglior qualità e senza perdite, fattore che ti può portare guadagni extra.

Amazon MP3

Considerata la posizione di spicco di Amazon con i suoi oltre 20 milioni di account utente (2018), mettere la tua musica a disposizione di click per quest’ultimi è un modo sicuro per generare vendite extra..

Che cosa mi serve per creare la mia uscita discografica?

La distribuzione di musica è molto semplice e creare il tuo prodotto digitale richiede pochi minuti. Ci sono tre elementi essenziali che dovrai preparare per la tua release.

File audio

Se vuoi che la tua musica sia riprodotta nel miglior modo possibile su tutte le piattaforme, per distribuire la tua release dovrai assicurarti che sia caricata come file .WAV in 16 o 24 bit a 44.1 kHz. .

Grafica dell’album

Nonostante siano sempre meno le persone in possesso di un supporto fisico una rappresentazione visuale della tua musica è comunque molto importante. Anche se puoi optare per una grafica generica, scegliere qualcosa di unico per te e per il tuo stile può fare la differenza! I requisiti base sono:
– File JPEG – 2000×2000 pixel;
– Deve includere il nome dell’artista e il titolo della release;
– Niente loghi o informazioni aggiuntive;
– Nessun contenuto per adulti o violento;

Informazioni metadata che includono l’ISRC e il codice a barre

Per tutte le tue canzoni saranno necessarie informazioni metadata, tra cui il nome dell’artista, i titoli, i collaboratori e icodici ISRC – codici a barre internazionali unici per identificare la tua musica. In aggiunta a questi per la tua release sarà generato un codice a barre unico UPC/EAN. Se ancora non sei in possesso dei codici ISRC e UPC/EAN puoi ottenerne alcuni gratuitamente tramite noi.

Qual è la migliore strategia di marketing per la mia uscita discografica??

È molto importante preparare bene la tua strategia per la release. Vuoi distribuire direttamente un album? O vuoi creare un po’ di aspettativa e distribuire 2 o 3 singoli prima della data ufficiale di uscita del tuo album? Vuoi iniziare con la release di un EP per avere del materiale online prima di contattare le etichette discografiche?

Una volta deciso il tipo di release che desideri pubblicare assicurati di scegliere la giusta data di rilascio digitale e di avere tempo a sufficienza per prepararne la promozione. In genere i giorni migliori per il rilascio sono il venerdì e il martedì, and we recommend for an important release to schedule it at least 4 weeks in advance, e nel caso di una release importante ti consigliamo di programmarla con almeno 4 settimane di anticipo così da avere abbastanza tempo per il tuo progetto promozionale.

Organizza un pre-ordine su iTunes

Probabilmente lo saprai già, ma i pre-ordini su iTunes possono essere un eccezionale strumento di marketing per la tua release. Un pre-ordine ti permette di mettere online il tuo album, EP o singolo prima della data di uscita ufficiale in tutti i negozi. Puoi decidere se offrire un’anteprima di ascolto di 90 secondi, se fissare prezzi differenti per ogni traccia oppure se offrire “brani di gratificazione istantanea”. II brani di gratificazione istantanea possono essere resi disponibili in date diverse prima del giorno di uscita ufficiale e i fan che faranno il pre-ordine del tuo album li riceveranno immediatamente. Le vendite dei pre-ordini hanno un peso sulla tua posizione in classifica su iTunes, sia nel periodo di pre-ordine che alla data di uscita. Quindi convincere i fan ad acquistare in pre-ordine può aiutarti a scalare le classifiche di iTunes!

È consigliabile organizzare il pre-ordine il prima possibile – almeno 4 settimane prima della data di uscita. Prima è meglio. Ecco qui maggiori informazioni su come organizzare un pre-ordine su iTunes.
IMPORTANTE: puoi anche organizzare dei pre-ordini su Amazon e Deezer. Ricorda che i tuoi brani di gratificazione istantanea saranno anche su queste piattaforme. Se vuoi distribuire un singolo su Spotify per accompagnare la data di uscita dei tuoi brani di gratificazione istantanea dovrai creare un singolo specifico per Spotify.

Diffondi un Lettore Promozionale

Una volta che il tuo prodotto è finalmente online un link player ti aiuterà a raccogliere i link di tutti i negozi in un’unica pagina. In questo modo avrai la certezza che i tuoi fan trovino sempre la tua musica indipendentemente dalla piattaforma utilizzata.
Puoi anche inserire il Lettore Promozionale nel tuo sito ufficiale o nella newsletter e condividerlo su tutti i tuoi profili social!


Nota: : se organizzi un pre-ordine su iTunes riceverai il tuo link player promozionale con il link di iTunes quando inizia il pre-ordine. E nel giorno ufficiale di uscita il link player promozionale sarà semplicemente aggiornato con tutti i negozi così l’URL rimarrà lo stesso. Questo significa che non c’è bisogno di aggiornare i link sul tuo sito web, sui social network, nei video o nelle comunicazioni di public relations.

Crea una pagina “Save-It” della tua release su Spotify

Spotify ha recentemente integrato una nuova funzione per competere con i pre-order di iTunes: la pagina “Save-it”. Puoi richiedere questa pagina non appena la tua uscita discografica viene inviata a Spotify; dopo aver cliccato su “Save-It now!” i tuoi fan troveranno la tua uscita discografica nella loro Libreria di Spotify il giorno della sua pubblicazione.
Note: maggiore è il numero delle persone che utilizzano la funzione “Save-It”, più facile sarà per il tuo distributore far arrivare la tua uscita discografica al team editoriale di Spotify per il posizionamento nelle playlist!

Aggiorna il tuo profilo artista

Ci sono sempre più piattaforme che ti permettono di scegliere la tua foto artista e di utilizzare altre funzioni per personalizzare il tuo profilo. Sarebbe un peccato non utilizzarle!
Alcune piattaforme, come ad esempio iTunes / Apple Music o Deezer richiedono l’intermediazione di un distributore digitale. Ma diversi altri negozi online offrono la possibilità di creare il un profilo artista senza ausilio esterno:

Inizia la tua campagna promozionale!

Certo, se hai un budget sufficiente, potrebbe essere utile assumere un agente di pubbliche relazioni per contattare tutti i giornalisti e gli influencer, ma se hai un certo limite di spesa, dai un’occhiata alla nostra guida fai-da-te alle pubbliche relazioni. Non dimenticare di usare i tuoi profili social e di creare campagne pubblicitarie su Facebook per raggiungere un maggior numero di fan. Infine cogli l’opportunità di inviare la tua musica ai curatori di playlist su Spotify!

Siamo dunque arrivati alla fine – è davvero tutto qui quello che c’è da sapere?

Lo speriamo! Se hai delle domande sentiti libero di consultare la nostra sezione FAQ e di contattarci. Saremo lieti di aiutarti.

Newsletter

Grazie per aver letto il post! Iscriviti alla newsletter per essere certo di non perdere i nostril articoli.

Condividi

Post correlati

Ascolti falsi, sogni reali

| Blog Articles | No Comments

Per quale motivo non dovresti mai pagare per aumentare artificialmente i tuoi ascolti su Spotify?

10 eventi dell’industria musicale a cui dovresti partecipare nel 2019

| Blog Articles | No Comments

Ecco una selezione degli eventi più emozionanti dell’industria musicale da tenere d’occhio quest’anno.

I 7 film musicali da guardare durante le vacanze

| Blog Articles | No Comments

The winter holidays are almost here! It’s cold outside and you can’t wait to tuck yourself in your blanket and binge watch-movies?

Il miglior periodo dell’anno per pianificare un’uscita discografica

| Blog Articles | No Comments

No matter what time of the year you plan to release a new music there will always be pros and cons for each season.